Bonus trasporti per i neo iscritti alle scuole di Agnone

 Bonus trasporti per gli studenti che decidono di iscriversi ai tre istituti superiori (Liceo Scientifico, Istituto Tecnico e Alberghiero) di Agnone. A ricevere le agevolazioni di tipo economico i ragazzi fuori sede. Al momento resta da quantificare l’importo economico che andrà ad ogni studente. L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale al fine di venire incontro alle esigenze dei ragazzi pendolari che quotidianamente utilizzano i mezzi di trasporto pubblico per raggiungere il capoluogo altomolisano. Una notizia che era nell’aria e ufficializzata dal primo cittadino Lorenzo Marcovecchio che con il nuovo provvedimento auspica di vedere incentivato il numero degli iscritti negli  istituti di secondo grado. “Riteniamo che il settore scolastico locale è una risorsa per tutta la cittadina, così, insieme alla maggioranza, abbiamo deciso di mettere a bilancio una somma che possa sgravare i neo iscritti dai costi del viaggio affrontato  quotidianamente – commenta Marcovecchio -. Era nostra intenzione devolvere una somma ancor più cospicua tuttavia, in fatto di conti, la coperta è corta, ma il bonus è solo il primo tassello di una politica dei trasporti che vogliamo potenziare”. L’annuncio del sindaco di Agnone  che in passato ha avuto contatti con diversi colleghi del territorio, soddisfa, in particolare, gli studenti di fuori regione i quali devono fare i conti con una viabilità disastrosa. “Anche su questo fronte continuiamo a muoverci affinché da rendere la mobilità su gomma più agevole possibile. In tal senso l’obiettivo prioritario è quello della riapertura del viadotto Sente –Longo che speriamo, quanto prima, possa tornare  sotto la gestione dell’Anas” aggiunge l’avvocato agnonese.  “Non posso che plaudire all’iniziativa dell’amministrazione comunale – dichiara la dirigente scolastica Tonina Camperchioli -.  Si tratta di un segnale forte che va ad incastrarsi con un’offerta formativa di qualità e all’avanguardia. Oggi, e lo dico senza paura di smentita, le scuole di Agnone non hanno nulla da invidiare ad altri istituti sparsi in regione e su scala nazionale. Merito di un corpo docente preparato che sa formare le nuove generazioni. A tutto ciò non dimenticherei nuove apparecchiature e laboratori presenti nei vari istituti anche di primo grado che negli ultimi anni ci hanno consentito di fare un salto di qualità eccezionale. Infine attendiamo con ansia e trepidazione la consegna delle nuove sale e cucine dell’Istituto Alberghiero in via di ultimazione”.